Contatti

REGGIOLO

Via Matteotti, 59
42046 Reggiolo (RE)

ORARI DI APERTURA

Lunedì – Sabato
09:00 – 12:30 – 16:00 – 19:30
Giovedì Pomeriggio
Chiuso

NOVELLARA

Via A. Gramsci 1
42017 Novellara (RE)

ORARI DI APERTURA

Lunedì – Sabato
09:00 – 12:30 – 16:00 – 19:30
Giovedì Pomeriggio
Chiuso

Bortesi Calzature dal 1945


Correva l’anno 1945. L’Italia era un paese duramente provato dalla guerra appena terminata. Tuttavia, nell’aria si respirava un grande desiderio di rinascita, una voglia di ottimismo. Di quella generazione artefice della ricostruzione, e poi del Miracolo economico italiano dei decenni successivi, fecero parte anche Nerino Bortesi ed Elide Badiali, fondatori proprio nel 1945 di Bortesi Calzature. A costruire la nostra Italia laboriosa, fatta di tante piccole botteghe, di imprese familiari e di distretti industriali, sono state proprio queste realtà, vivaci e durature fino ad oggi. Bortesi calzature vede la luce inizialmente come attività di vendita di cuoio, riparazione e vendita di calzature. Ben presto l’ingresso di Mauro, figlio di Nerino ed Elide, viene a rinforzare la squadra, e questo permette al negozio Bortesi di dedicarsi con maggior efficacia al commercio di scarpe.
Non passerà molto tempo che anche Fausto, l’altro fratello, deciderà di aiutare l’attività dei genitori a crescere. Fausto, geometra e già iscritto all’Università, si rende conto che il suo aiuto in negozio può essere prezioso; così prende a lavorare stabilmente in negozio.
“Siamo cresciuti in una generazione che dava grande importanza al lavoro, – racconta Fausto – ricordo i primi tempi, quando due o tre volte a settimana ci si alzava alle quattro del mattino per recarsi presso i mercati di pellame e di calzature in varie parti del nord Italia, così da essere di ritorno per la riapertura regolare del negozio”.
I settant’anni di storia hanno visto anche momenti bui. Il terremoto in Emilia del 2012 blocca per mesi tutte le attività commerciali del centro storico reggiolese; ma la famiglia Bortesi non si dà per vinta. In poco tempo i Bortesi decidono di aprire un secondo negozio nella vicina Novellara, paese che ha subito decisamente meno danni dal terremoto rispetto alla vicina Reggiolo. Il nuovo punto vendita, inaugurato con grande partecipazione di persone nel luglio 2012, si rivela un successo inatteso perché immediato: i novellaresi mostrano di apprezzare Bortesi Calzature, e quello che doveva essere un esperimento momentaneo per far fronte alla contrazione degli affari dall’attività Reggiolese, diventa a tutti gli effetti una parte integrante di Bortesi Calzature.
Dal punto di vista dell’offerta, Bortesi Calzature si pone consapevolmente in equilibrio tra merce di qualità, ma contemporaneamente con un occhio attento al “giuso prezzo”, alla portata delle tasche di tutti.
Oggi i due negozi sono gestiti da Mauro, dal fratello Fausto, da sua moglie Angela e suo figlio Gianluca. Intervistando la famiglia Bortesi al fine di redigere la nota sulla loro storia che state leggendo, ci rende conto che il rapporto con i clienti riveste una grande importanza.
È sabato mattina, il negozio è pieno di persone. I clienti si intrattengono in chiacchiere, provando scarpe e chiedendo informazioni; qualcuno dimostra grande confidenza e appare chiaramente a proprio agio in negozio. Le persone sembrano apprezzare non solo scarpe e accessori, ma anche il lato umano del rapporto con i Bortesi, “è la parte più arricchente di questo mestiere, il sentire e raccontare storie di vita, e insieme fornire un servizio che soddisfi i clienti”, ci racconta ancora Fausto sorridendo.
Dedizione e impegno, attenzione alla qualità, ma anche al lato umano del mestiere di commerciate. Ecco gli ingredienti della piccola e longeva imprenditoria familiare italiana. Bortesi Calzature è un esempio di questa imprenditoria italiana.

Correva l’anno 1945. L’Italia era un paese duramente provato dalla guerra appena terminata. Tuttavia, nell’aria si respirava un grande desiderio di rinascita, una voglia di ottimismo. Di quella generazione artefice della ricostruzione, e poi del Miracolo economico italiano dei decenni successivi, fecero parte anche Nerino Bortesi ed Elide Badiali, fondatori proprio nel 1945 di Bortesi Calzature. A costruire la nostra Italia laboriosa, fatta di tante piccole botteghe, di imprese familiari e di distretti industriali, sono state proprio queste realtà, vivaci e durature fino ad oggi. Bortesi calzature vede la luce inizialmente come attività di vendita di cuoio, riparazione e vendita di calzature. Ben presto l’ingresso di Mauro, figlio di Nerino ed Elide, viene a rinforzare la squadra, e questo permette al negozio Bortesi di dedicarsi con maggior efficacia al commercio di scarpe.
Non passerà molto tempo che anche Fausto, l’altro fratello, deciderà di aiutare l’attività dei genitori a crescere. Fausto, geometra e già iscritto all’Università, si rende conto che il suo aiuto in negozio può essere prezioso; così prende a lavorare stabilmente in negozio.
“Siamo cresciuti in una generazione che dava grande importanza al lavoro, – racconta Fausto – ricordo i primi tempi, quando due o tre volte a settimana ci si alzava alle quattro del mattino per recarsi presso i mercati di pellame e di calzature in varie parti del nord Italia, così da essere di ritorno per la riapertura regolare del negozio”.
I settant’anni di storia hanno visto anche momenti bui. Il terremoto in Emilia del 2012 blocca per mesi tutte le attività commerciali del centro storico reggiolese; ma la famiglia Bortesi non si dà per vinta. In poco tempo i Bortesi decidono di aprire un secondo negozio nella vicina Novellara, paese che ha subito decisamente meno danni dal terremoto rispetto alla vicina Reggiolo. Il nuovo punto vendita, inaugurato con grande partecipazione di persone nel luglio 2012, si rivela un successo inatteso perché immediato: i novellaresi mostrano di apprezzare Bortesi Calzature, e quello che doveva essere un esperimento momentaneo per far fronte alla contrazione degli affari dall’attività Reggiolese, diventa a tutti gli effetti una parte integrante di Bortesi Calzature.
Dal punto di vista dell’offerta, Bortesi Calzature si pone consapevolmente in equilibrio tra merce di qualità, ma contemporaneamente con un occhio attento al “giuso prezzo”, alla portata delle tasche di tutti.
Oggi i due negozi sono gestiti da Mauro, dal fratello Fausto, da sua moglie Angela e suo figlio Gianluca. Intervistando la famiglia Bortesi al fine di redigere la nota sulla loro storia che state leggendo, ci rende conto che il rapporto con i clienti riveste una grande importanza.
È sabato mattina, il negozio è pieno di persone. I clienti si intrattengono in chiacchiere, provando scarpe e chiedendo informazioni; qualcuno dimostra grande confidenza e appare chiaramente a proprio agio in negozio. Le persone sembrano apprezzare non solo scarpe e accessori, ma anche il lato umano del rapporto con i Bortesi, “è la parte più arricchente di questo mestiere, il sentire e raccontare storie di vita, e insieme fornire un servizio che soddisfi i clienti”, ci racconta ancora Fausto sorridendo.
Dedizione e impegno, attenzione alla qualità, ma anche al lato umano del mestiere di commerciate. Ecco gli ingredienti della piccola e longeva imprenditoria familiare italiana. Bortesi Calzature è un esempio di questa imprenditoria italiana.

INFO UTILI

SPEDIZIONI

Spedizioni gratuite per ordini maggiori di 150€, consegne rapide in 24/48 Ore dal pagamento.

Approfondisci nella sezione SERVIZIO CLIENTI

SUPPORTO

Supporto whatsapp al numero 3460731600 in orario apertura negozio.

Approfondisci nella sezione SERVIZIO CLIENTI

RESI

Gestione resi facile e veloce avvertendoci su whatsapp in orario apertura negozio.

Approfondisci nella sezione SERVIZIO CLIENTI

PAGAMENTI

Pagamenti sicuri e possibilità di pagare con:
– Carta di credito – PayPal – Bonifico- Pagamento alla consegna

Approfondisci nella sezione SERVIZIO CLIENTI

TERMINI DI VENDITA

Approfondisci nella sezione SERVIZIO CLIENTI

PRIVACY POLICY

Approfondisci nella sezione SERVIZIO CLIENTI

COOKIE POLICY

Approfondisci nella sezione SERVIZIO CLIENTI

CONTATTACI, SAREMO LIETI DI AIUTARTI